Categorie
storia

Cos’è la storia?

Cos’è la storia? La storia è una scienza che ha il compito di descrivere le informazioni relative a eventi accaduti in passato, al fine di preservare il maggior numero possibile di dati su di essi. Grazie alla storia, possiamo capire molto dei nostri antenati e di quegli eventi che avrebbero segnato per sempre il corso della vita stessa nelle nostre società.

In questo modo siamo in grado di interpretare tutti i fatti che, nel presente, definiscono molteplici realtà, permettendoci di capire come possiamo andare avanti come società, portando sempre nella nostra conoscenza, i fatti più importanti del nostro passato.

Hasta ahora, una definición clara y con la cual podríamos estar de acuerdo. Dediquémonos ahora a entender de qué estamos hablando cuando citamos, por ejemplo, términos como historia clínica, historia universal, etc. A continuación, un glosario de los diferentes términos de historia que podemos conocer.

Cos'è la storia, evento
Cos’è la storia, evento

universale

Cos’è la storia?, Chiamata anche storia del mondo o storia del mondo, la storia universale corrisponde allo studio e all’analisi storica di tutti gli eventi che hanno avuto luogo nell’ambiente dell’essere umano, a partire dalla sua apparizione fino al presente, creando una serie di fasi che ci permettono di comprendere più in dettaglio il suo sviluppo nel corso della storia.

Attraverso i suoi studi sulla storia universale, è stato possibile segmentare, in un ordine cronologico, gli eventi di maggiore rilevanza nella storia dell’umanità, che attualmente costituisce una divisione di diversi periodi che sono più notevoli per l’uomo. Ognuno di questi definisce uno scenario totalmente diverso, importante da comprendere continuamente.

Uno dei punti più decisivi per raccogliere informazioni è stato grazie alla scoperta della scrittura, che ha permesso alle civiltà di immortalare e trasmettere informazioni relative alle loro tradizioni, credenze e cultura, risultando così di grande aiuto alla storia universale e alla sua spiegazione dei periodi.

Allo stesso modo, lo sviluppo di altri strumenti come l’agricoltura, il lavoro e le forme di governo avrebbe segnato un prima e un dopo. Elementi di questa portata sono quelli che la storia universale affronta e spiega.

Per la sua importanza, la storia universale è studiata in tutto il mondo, consentendo a tutte le persone di comprendere nel modo più completo possibile, il progresso e lo sviluppo dell’umanità fino al presente, valorizzando tutti gli eventi che ne avrebbero definito il corso per sempre.

Dell’arte

Come indica il nome, la storia dell’arte si basa sulla spiegazione storica di come l’arte si sia evoluta dai suoi inizi ad oggi. L’arte, in quanto attività svolta dall’uomo per esprimere ciò che sente, fa parte delle loro pratiche sin dalle prime civiltà, e per questo la storia dell’arte si è impegnata a raccoglierla tutta.

È anche conosciuta come storiografia dell’arte, essendo una disciplina di tipo accademico in cui enfatizza determinate espressioni artistiche, al fine di spiegare il modo in cui una determinata società ha concepito i suoi valori, le sue inclinazioni attraverso le sue espressioni artistiche.

Elementi come la teoria dell’arte e l’estetica fanno parte dei campi che a volte possono essere correlati alla storia dell’arte, fornendo insieme dati rilevanti, al fine di sviluppare una solida narrativa di fronte a un evento specifico.

Muchos historiadores del arte han sumado esfuerzos para determinar el verdadero origen del arte, el cual, hasta los momentos, no ha sido comprobado de manera precisa. Algunas conjeturas señalan que el arte habría tenido sus inicios en la cueva de Chauvet, locación en la que alberga la expresión artística en pintura rupestre con mayor antigüedad, en este caso, con más de 30.000 años.

Proprio come ha fatto la storia universale, la storia dell’arte fa uso di periodi per segmentare lo sviluppo storico dell’arte. Ciascuno di questi periodi è anche classificato in stili, attualmente meglio conosciuti rispettivamente come correnti artistiche e scuole d’arte.

Le espressioni dell’arte rupestre sarebbero, secondo la storia dell’arte, le prime testimonianze d’arte ottenute da una civiltà. Successivamente si parla di un insieme di espressioni nelle civiltà antiche, presenti prima della caduta dell’Impero Romano, come Cina, Persia, Egitto, India, ecc.

Clinica

Una storia clinica è un documento che raccoglie tutte le informazioni relative a una persona che visita per la prima volta un centro sanitario. Questo documento contiene una serie di dati che si riflette al fine di gestire tutte le procedure a cui è stato sottoposto il paziente, in modo che il professionista sanitario possa avere nelle proprie mani tutte queste informazioni.

In questo senso, la storia clinica viene utilizzata per conoscere la storia medica del paziente, le reazioni allergiche che ha, i trattamenti che ha ricevuto e, infine, i risultati ottenuti dopo i diversi servizi che ha ricevuto rispettivamente.

L’uso delle cartelle cliniche è utilizzato in diversi contesti delle branche mediche, che si tratti di odontoiatria, psicologia, pediatria, ecc. Questi documenti sono presenti nei centri sanitari e vengono richiesti ogni volta che il paziente li visita, in modo che il tuo medico possa raccogliere tutte le tue informazioni in pochi istanti.

Ai fini dell’ottimizzazione dei processi, molti centri sanitari dispongono di cartelle cliniche elettroniche, risparmiando materiale, spazio e tempo necessari. Inoltre, queste storie possono variare a seconda delle informazioni che contengono. Attualmente, possiamo trovare tre diversi tipi di storia:

  1. Storia clinica tipica: utilizzata per tracciare e monitorare lo sviluppo della malattia del paziente. In questa troverete tutte le interviste che sono state effettuate, al fine di corroborare tutte le informazioni necessarie.
  2. Storia clinica cronologica: viene utilizzata negli ospedali per conoscere i trattamenti che un paziente ha ricevuto dalla sua prima visita a uno specifico centro medico.
  3. Anamnesi clinica: vengono utilizzati per raccogliere tutte le informazioni personali del paziente, al fine di conoscere le sue allergie, le informazioni sulla taglia, il gruppo sanguigno, l’età, se soffre di malattie alla nascita, ecc.

di destra

Come indica il nome, si riferisce all’analisi di tutte quelle istituzioni sociali che regolavano le leggi di una determinata società, da una prospettiva storica. Vengono anche analizzate l’applicazione, la formulazione e la critica della legge, per comprendere come questa facoltà fosse praticata nell’antichità.

La storia del diritto viene insegnata nelle scuole di diritto, dove è necessario avvalersi di elementi sia storici che giuridici per ottenere informazioni rilevanti per gli eventi studiati. Queste analisi comprendono, per loro natura, lo studio dei testi giuridici, nonché le molteplici istituzioni che storicamente hanno eseguito il diritto.

Tuttavia, alcuni autori si riferiscono alla storia del diritto come a una disciplina, mentre altri come a una scienza. Sebbene finora non vi sia accordo su questa qualità, è innegabile apprezzare i contributi che questa branca ha offerto nel consolidamento della comprensione del diritto.

Per lo studio del diritto, così come delle altre discipline, è indispensabile partire dalle basi storiche, per comprendere l’origine di tutte le premesse, postulati o leggi che compongono tali discipline. Il caso della storia del diritto, si spiega, in larga misura, su questo valore utile per il suo contributo alle sue indagini nelle facoltà.

contemporaneo

La storia contemporanea comprende uno dei periodi storici dell’umanità, essendo il più recente di tutti, che va dal Settecento fino ai giorni nostri. In particolare, l’inizio della storia contemporanea risale all’anno 1789, uno dei momenti più importanti a causa della Rivoluzione francese, dove culminerà la storia moderna.

Vi sono alcune differenze riguardo al modo in cui sono concepiti i periodi della storia contemporanea, poiché alcuni autori suggeriscono che culmini con l’inizio del XXI secolo, dando così inizio all’era postmoderna. Tuttavia, non tutti gli autori sono d’accordo su questo, poiché avvertono che non esiste un momento chiaro e decisivo per cambiare questo corso.

Alcuni fenomeni come la globalizzazione e la nascita dell’imperialismo avrebbero segnato eventi decisivi nel corso della storia. Eventi di questa portata non sono sorti rispettivamente per stabilire o descrivere la fine della storia contemporanea, essendo questo il fattore principale dietro l’ambiguità di questa situazione.

La storia contemporanea è concepita come uno dei periodi che, a seconda dell’autore, potremmo studiare o, al contrario, culminare all’inizio del XXI secolo. Ciò su cui possiamo in definitiva essere d’accordo è che il suo inizio è inquadrato negli eventi della Rivoluzione francese.

Conclusione

La storia può inquadrare un’ampia varietà di informazioni, relative a una persona, a un insieme di eventi o allo sviluppo di una disciplina specifica. In ognuno dei casi, possiamo apprezzare che è il consolidamento di scoperte e scoperte che ha permesso di spiegare il corso di un gruppo di eventi di grande rilevanza.

Per saperne di più:Cos’è l’ontologia?

This post is also available in: Italiano English (Inglese) Français (Francese) Deutsch (Tedesco) Español (Spagnolo) Dansk (Danese) Nederlands (Olandese) Svenska (Svedese) Português (Portoghese, Portogallo)